Loading...
Come funziona2018-11-27T11:57:48+02:00

Fruitori

Dati chiari e verificati definiscono un potente strumento politico amministrativo per poter controllare, programmare ma soprattutto strutturare gli obiettivi di riorganizzazione e gestione del territorio in quanto entrano nel dettaglio informativo di ogni singola unità. Sarà strumento propedeutico se non necessario, sia da un punto di vista disciplinare che materiale per intraprendere nuovi percorsi progettuali, dalle fasi preliminari fino agli atti definitivi. Le amministrazioni comunali potrebbero richiedere lavori di analisi territoriali specifiche o generali, studi di settore e la predisposizione di materiale di supporto per i futuri studi di pianificazione, a livello sia urbanistico che attuativo. Ovvero da queste analisi di precisione è possibile ottenere la stessa informazione in diversi formati, sia tabellari (Access, Excel) che Gis (Dwg, Shp, Kml). In ogni caso l’elaborazione dati ci consentirà l’utilizzo di una piattaforma di visualizzazione semplice e veloce. Nell’interesse comunale rientra anche la sponsorizzazione di Progetti Urbani legati al riutilizzo di aree dismesse, o con la necessità futura di rinnovarsi. Maggior semplicità e velocità quindi in fase di revisione degli strumenti di governo del territorio.

Come funziona Bemap

BEMAP è un applicativo gestionale personalizzabile in base alle necessità del singolo utente.

I dati vengono quindi acquisiti, ordinati, associati, in un unico linguaggio e tematizzati in un ordine “socio-amministrativo” tale per cui eventuali analisi successive potranno sfruttarne la struttura, l’ordine e gli strumenti di gestione. I temi trattati costituiscono così “sistemi aperti” che si possono aggiornare continuamente, e automaticamente. I risultati ottenuti, sono pubblicati attraverso la nostra piattaforma, disponibile ad essere personalizzata o adattata a qualsiasi richiesta; immediata, semplice, completa.

Il processo comincia dal reperimento dei dati a scala locale o comunale: i dati pubblici hanno un’alta definizione di qualità e precisione, diversamente dalla maggior parte dei dati disponibili attraverso la rete, ma le difficoltà legate alla gestione ed alla condivisione degli stessi, fa sì che vadano perse le possibilità di analisi e programmazione territoriale-amministrativa che potrebbero derivare dal loro utilizzo o dalla loro rielaborazione.

Le problematiche, generatesi durante la gestione e l’utilizzo dei dati pubblici, derivano dalla disomogeneità delle fonti: i settori che quotidianamente utilizzano e rielaborano i dati, sfruttano supporti e linguaggi che nella maggior parte dei casi non sono in grado di dialogare tra loro; ciò provoca di continuo l’impossibilità di confronto ed interazione tra le informazioni, si perde di fatto la possibilità di approfondire e scoprire nuove tematiche derivanti dall’interpolazione possibile tra le informazioni. Altrimenti, quando i linguaggi informatici si uniformano attraverso piattaforme gestionali multitematiche, si innesca la necessità di personale specializzato. Il gruppo di bemap è in grado di acquisire ed elaborare qualsiasi formato, proiettarlo nel prorpio DB. Da qui possiamo riesportarlo e generare qualsiasi formato sia necessario o richiesto: shape file, .csv, .kml, .dwg con DB connesso, .xlsx.